Il tuo percorso: Ti trovi qui -> Home > Uffici e servizi > Uffici > Urbanistica

Interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico su edifici privati - D.G.R. n. 428 del 7 aprile 2016

La Regione del Veneto, con deliberazione di Giunta n. 428 del 07.04.2016, pubblicata sul BUR n. 35 del 15.04.2016, ha approvato i criteri e le modalità per accedere ai contributi del Fondo per la prevenzione del rischio sismico attivato con Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri n. 293 del 26 ottobre 2015 in attuazione dell'art. 11 del D.L. 28 aprile 2009, n. 39, convertito con modificazioni dalla legge 24 giugno 2009, n. 77.

Il bando prevede il finanziamento, ai titolari del diritto di proprietà, per l'esecuzione di interventi di rafforzamento locale o miglioramento sismico sugli edifici privati a destinazione residenziale, come descritto al punto 3 e ad esclusivo uso artigianale, commerciale e produttivo, come descritto al punto 4 della citata DGR 428 del 07.04.2016, l’Allegato E e l’Allegato G alla medesima delibera regionale indicano le specifiche di dettaglio per l’accesso ai finanziamenti ed in particolare le modalità di assegnazione dei punteggi rispettivamente per gli edifici a destinazione residenziale (allegato E) e ad esclusivo uso artigianale, commerciale e produttivo (allegato G).

Il contributo per il singolo edificio è stabilito nella seguente misura massima e deve essere destinato unicamente agli interventi sulle parti strutturali:

- interventi di rafforzamento locale: 100 Euro per ogni metro quadrato di superficie lorda coperta complessiva di edificio soggetta ad interventi, con il limite massimo di 20.000 Euro per ogni unità abitativa e 10.000 Euro per altre unità immobiliari (allegato E), con il limite massimo di 10.000 Euro (allegato G);

- miglioramento sismico: 150 Euro per ogni metro quadrato di superficie lorda coperta complessiva di edificio soggetta ad interventi, con il limite di 30.000 Euro massimo per ogni unità abitativa e 15.000 Euro per altre unità immobiliari (allegato E), con il limite massimo di 15.000 Euro (allegato G).

Non sono ammesse domande per interventi di demolizione e ricostruzione (art. 12, lettera c, O.C.D.P.C. 293/2015).

I soggetti interessati alla richiesta di contributo devono far pervenire al protocollo del Comune di Romano d'Ezzelino

ENTRO E NON OLTRE LE ORE 12,00 DEL 14.07.2016

istanza di finanziamento redatta su apposito Allegato F per interventi sugli edifici privati a destinazione residenziale o redatta su Allegato H per interventi su edifici ad esclusivo uso artigianale, commerciale e produttivo, compilato in ogni sua parte e debitamente sottoscritto.

Il modulo di richiesta, i criteri e modalità di assegnazione, la documentazione sull'argomento, sono direttamente scaricabili da questa pagina, ulteriori notizie ed approfondimenti possono essere conosciuti sui siti di: Regione del Veneto e Dipartimento della Protezione Civile.