Il tuo percorso: Ti trovi qui -> Home > Uffici e servizi > Uffici > Segreteria Sindaco > VIA SPIN - RILEVATORI DI VELOCITA'

IN VIA SPIN ARRIVANO I RILEVATORI DI VELOCITA'

Per la sicurezza dei cittadini installati due pannelli rilevatori di velocità sulla tragica curva di via Spin.

Il risultato raggiunto con la Provincia in sinergia tra le Amministrazioni di Romano e  Mussolente.
“Abbiamo lavorato in sinergia per mesi, con un impegno votato alla sicurezza dei nostri cittadini ma siamo riusciti a portare a casa il risultato. E di questo siamo molto soddisfatti.” Commentano con queste parole il Sindaco di Romano d’Ezzelino Rossella Olivo e il Primo Cittadino di Mussolente Cristiano Montagner. Il loro è un traguardo che riaccende i riflettori su via Spin nella curva di Palazzo Storto, ai confini tra i due territori comunali, questa volta però in modo positivo.
Dopo le tragiche morti dovute all’eccessiva andatura di giovani alla guida, sulla curva tristemente famosa arrivano due pannelli visivi rilevatori di velocità.
“Si tratta di una strada provinciale – spiegano i due Sindaci – e per questo non è stato facile intervenire. Già da prima dell’estate avevamo chiesto un incontro in Provincia con Vi.Abilità per capire cosa si potesse fare. Gli autovelox, installati in un primo momento in via Spin, erano stati tolti dalla Provincia con il conseguente aumento del numero dei sinistri. Di fronte alla pericolosità del tratto, come Amministratori ci siamo sentiti in dovere di intervenire anche se non si tratta di una via di nostra competenza.”
In estate l’incontro tra i due Sindaci Olivo e Montagner e il Comandante della Polizia Locale ezzelina Rocco Colò, con il capo di gabinetto Dino Secco e il Presidente di Vi.Abilità Mariano Vantin: “Abbiamo chiesto una soluzione condivisa e condivisibile. Ed è arrivata.  “Oggi siamo orgogliosi di annunciare che la Provincia ha installato due pannelli luminosi rilevatori di velocità alimentati da energia solare, che invitano a rallentare. Oltre alla soddisfazione per il risultato vogliamo lanciare anche un appello ai nostri cittadini: l’impegno passa a voi. La curva è pericolosa ma ora è segnalata in modo chiaro e ben visibile.
Confidiamo nel vostro buonsenso e nel necessario rispetto del codice della strada. La nostra è stata una risposta volta alla sicurezza dei cittadini di entrambi i Comuni, siate i garanti della vostra incolumità.”