Il tuo percorso: Ti trovi qui -> Home > Uffici e servizi > Uffici > Urbanistica > Piano degli Interventi

Piano degli Interventi (P.I.)

 

Il Piano di Assetto del Territorio (PAT) del Comune di Romano d’Ezzelino è stato approvato in data 04/04/2012 in sede di Conferenza dei Servizi, ratificato dalla Giunta Regionale del Veneto con delibera n. 593 del 17/04/2012 pubblicata sul BUR n. n. 36 del 08/05/2012, ed ha acquisito efficacia dal 23/05/2012.

L’Amministrazione Comunale intende ora procedere all’adeguamento della strumentazione urbanistica vigente avviando la procedura per l’approvazione del nuovo strumento urbanistico operativo con la formazione del Piano degli Interventi.

Come previsto dalla normativa urbanistica regionale veneta, il Sindaco Rossella Olivo ha illustrato al Consiglio Comunale, che con delibera n. 11 ne ha preso atto durante la seduta del 9 febbraio 2013, il Documento Programmatico Preliminare del Piano degli Interventi.

Con la medesima deliberazione si è dato avvio al procedimento di consultazione, di partecipazione e di concertazione con altri enti pubblici e associazioni economiche e sociali eventualmente interessati sullo strumento urbanistico in formazione,ai sensi dell’art. 18, comma 2, della legge urbanistica regionale n. 11/24.

In data 4, 5, 6 e 7 marzo 2013 si sono tenuti quattro incontri informativi con la cittadinanza nelle frazioni del Comune ed un incontro specifico è stato riservato ai tecnici del settore, nel corso dei quali è stato illustrato il Documento Programmatico Preliminare ed i contenuti relativi al "progetto di sviluppo del territorio" in esso riportati.

L’Amministrazione Comunale ha ritenuto opportuno, per le proposte di accordo pubblico-privato da inserire nel Piano degli Interventi ai sensi dell’art. 6 della LR 11/2004, fissare delle linee guida di riferimento da applicare per la valutazione del rilevante interesse pubblico nonché definire i criteri per la valutazione degli interventi per i casi di perequazione.

A tale proposito la Giunta Comunale, con delibera n. 129 del 10 ottobre 2013, ha approvato lo Schema di accordo, le Linee guida ed i Criteri di perequazione con riferimento alle proposte di accordo pubblico-privato.

Prima variante parziale al Piano degli Interventi

Durante la seduta del Consiglio Comunale del 9 novembre 2013 il Sindaco ha illustrato il "Documento del Sindaco" relativo alla prima variante parziale al Piano degli interventi.
Con delibera di Consiglio Comunale n. 3 del 25 febbraio 2014 è stata adottata la prima variante parziale al Piano degli Interventi.

Il Consiglio Comunale con deliberazione n. 25 del 29.07.2014 ha approvato la prima variante parziale al Piano degli Interventi e riadottato le parti oggetto di modifica in seguito all’accoglimento delle osservazioni, parti che sono state definitivamente approvate con deliberazione n. 37 del 18.10.2014.

Gli atti, documenti ed elaborati della variante sono consultabili cliccando il seguente collegamento con la pagina dedicata:

Prima variante parziale al Piano degli Interventi

Seconda variante parziale al Piano degli Interventi

Il Consiglio Comunale con deliberazione n. 35 del 01.10.2015 ha approvato la seconda variante parziale al Piano degli Interventi, operazione di trasposizione cartografica dei contenuti del PI (ex PRG) e dei contenuti della Prima Variante parziale al Piano degli Interventi vigenti.

Gli atti, documenti ed elaborati della variante sono consultabili cliccando il seguente collegamento con la pagina dedicata:

Seconda variante parziale al Piano degli Interventi

Terza variante al Piano degli Interventi

Il "Documento del Sindaco" per la terza variante al Piano degli Interventi é stato illustrato dal Sindaco al Consiglio Comunale durante la seduta in data 8 marzo 2017. Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 15 del 12.04.2017 la variante é stata adottata.

Gli atti, documenti ed elaborati della variante sono consultabili cliccando il seguente collegamento con la pagina dedicata:

Terza variante al Piano degli Interventi