Il tuo percorso: Ti trovi qui -> Home > Uffici e servizi > Uffici > Segreteria Sindaco > Recesso Comunità Montana del Brenta

Il Comune di Romano d'Ezzelino esce dall'Unione dei Comuni Montani

 

Con voto unanime da parte del Consiglio Comunale, l'Amministrazione ha deciso di uscire dall’Unione dei Comuni montani, un’opportunità che spetta ai Comuni con più di 5mila abitanti. Una scelta dettata dall'esigenza di tagliare gli sprechi superflui in tempi di tagli al bilancio degli enti comunali.

"Se rimanessimo non saremmo in grado di capire e stabilire quali potrebbero essere i costi della nostra partecipazione- spiega il Sindaco Rossella Olivo- Non sappiamo se e quanto la Regione potrà contribuire per le spese dell’Unione dei Comuni montani come istituzione. I Comuni con la loro partecipazione rischiano quindi di dover supplire in prima persona a queste mancanze di contributi.”

Da qui la scelta di uscire dall’ex Comunità montana del Brenta, pur restando in armonia con tutti i Comuni della vallata, "per evitare spese indefinite visto che la legge regionale non dà i parametri per calcolare quanto questa partecipazione ci potrebbe costare".

 

Comunicato stampa allegato