Il tuo percorso: Ti trovi qui -> Home > Uffici e servizi > Uffici > Polizia Locale > Sinistri

SINISTRI

attenzione nuovo IBAN dal 01.01.2020

Risposte

Come mi comporto in caso di incidente stradale?

Si premette che occorre guidare sempre con prudenza, rispettando le norme del C.d.S. anche quando la strada è libera, avendo cura di verificare che gli altri utenti riconoscano i nostri diritti in relazione alle norme stesse, compiere tutte le opportune manovre al fine di evitare ogni sinistro.

In caso di incidente stradale è opportuno mantenere un atteggiamento educato e lucido che consenta di valutare le circostanze del fatto e di dare la priorità ai seguenti elementi:

  1. soccorso di eventuali feriti (se occorre chiamare subito il 118);
  2. immediata messa in sicurezza di noi stessi e degli altri utenti della strada (giubbotto rifrangente, segnalazione dei veicoli sinistrati, segnale mobile di pericolo ecc.)
  3. se trattasi di incidente con soli danni alle cose ed i veicoli sono marcianti, rimozione dell'intralcio alla circolazione, previo spostameno ti eventuali detriti che costituirebbero un pericolo per i terzi;
  4. annotazione del nominativo e recapito di eventuali testimoni;
  5. scambio dei dati di tutti i veicoli coinvolti adoperando, come traccia utile e per la successiva denuncia, il modello C.A.I. fornito dalle compagnie di assicurazione.
  6. QUALORA NON CI FOSSE ACCORDO SULLA DINAMICA DEI FATTI ciascuna delle parti coinvolte può compilare il proprio C.A.I. ove avrà annotato le proprie osservazioni, sottoscriverlo e scambiarlo con la controparte.
    Se si ritiene che occorrano i rilievi da parte di un organo di Polizia, verificare la disponibilità di pattuglie telefonando alla Polizia Locale alla Polizia Stradale 113 oppure al 112. Anche nel caso in cui non occorrano rilievi, verificare sempre prima di allontanarsi che l'incidente non abbia prodotto dispersione di sostanza viscida, di frammenti o di quant'altro possa costituire pericolo per la circolazione e per gli altri utenti della strada. Qualora esista una situazione di potenziale pericolo che non possa essere rimossa con i mezzi a disposizione, avvertire un ualsiasi organo di polizia e trattenersi sul luogo, segnalando il pericolo, fino all'arrivo di personale che possa risolvere il problema. I coinvolti nell'incidente sono sempre responsabili di eventuali danni causati a terzi dalla loro negligenza e per le omesse cautele.

Ho avuto un sinistro rilevato dalla P.L. e mi mancano alcuni dati per la denuncia, come posso averli?

Solitamente la pattuglia che effettua i rilievi si premura di fornire immediatamente alle parti coinvolte i dati necessari. Qualora ciò non sia potuto accadere occorre: telefonare all’Ufficio di P.L. 0427/818657 per farsi dire dove e quando è possibile contattare gli Agenti intervenuti, unici autorizzati a fornire i dati necessari.

Attenzione i dati della controparte vengono forniti nell’immediatezza del fatto e nei giorni immediatamente successivi.

Qualora l’utente non si sia attivato subito per averli, e in mancanza di particolari avvenimenti che giustifichino tale atteggiamento (Es. ricovero in ospedale ecc.) i dati potranno essere ottenuti unicamente richiedendo copia dei rilievi del sinistro (vedi sotto).

Ho necessità di avere una copia dei rilievi del sinistro, come devo fare?

Si deve tenere presente che i limiti di tempo per detto rilascio sono di 30 giorni dalla data dell'incidente per i sinistri con soli danni, e di almeno 4 mesi (3 + 1) per quelli con feriti (a patto che il Pubblico Ministero non abbia disposto comunque la segretazione degli atti).

Il rilascio delle copie del fascicolo avviene previo pagamento delle relative spese di riproduzione in copia (attualmente pari a 30,00 euro) da corrispondere preventivamente.

Non si producono planimetrie in scala del sinistro, ma solo piantine planimetriche stradali relative al luogo del sinistro, se presenti in archivio.

È possibile ottenere l'invio delle copie degli atti di rilevamento tramite la posta elettronica certificata (preferibile) od ordinaria.

Ho trovato il veicolo danneggiato e ho delle indicazioni per risalire all’autore del danno, cosa devo fare?

Se non ci sono lesioni alle persone la questione riveste carattere civilistico, all’utente occorre unicamente conoscere la compagnia assicurativa del danneggiante verso la quale agire per il risarcimento (il diritto si prescrive in 2 anni). Se le indicazioni possedute consentono di avere questo dato e se non ci sono opposizioni della controparte ed esistono prove concrete sulla responsabilità (testimonianze ecc.) la questione può essere risolta in via bonaria (riempire modello C.A.I. per la denuncia).

Se invece le circostanze del fatto richiedono accertamenti complessi che l’utente non può svolgere in proprio o con l’aiuto della propria compagnia di assicurazione, oppure esso vuole cautelarsi nella speranza che emergano dati utili a risalire all'autore del danno, il medesimo può richiedere i rilievi “postumi” del sinistro, recandosi, con tutti i documenti e le informazioni in suo possesso, presso un qualsiasi organo di polizia